VegChef diVerso

Parole e poesia per la cucina

SPIRITO DI PATATA! Ma anche le patate hanno uno spirito? E certo!! Le patate sono furbe. Si intrufolano. Sono buontempone. Stanno bene con tutto e con tutti, ma non sono proprio una compagnia nobile. Se esageriamo stufano, gonfiano. Rischiano di essere un po’ pesanti. Trovano la loro energia crescendo sotto terra e se nel nostro piatto le compensiamo con un po’ di solarità è meglio. Come vedete sto un po’ giocando con le parole. Perché certamente è vero che le patate sono costituite in gran parte da carboidrati complessi (amidi) e zuccheri, sono classificate nella piramide alimentare INRAN assieme ai cereali (pure essendo ben altro), hanno una certa quantità di oligoelementi e vitamine del gruppo B, sono povere in grassi e proteine offrendo per questo sazietà… certamente tutto questo. Ma la cucina è anche (e soprattutto, dico io) poesia, è anche di-vertimento, è anche immaginazione. E’ relazione. E' gioco! Allora la patata è la patata. E se la osserviamo, la immaginiamo, la percepiamo nel nostro intimo, comprendiamo perché sia stato inventato da qualcuno, un giorno, il detto “spirito di patata” per indicare un atteggiamento un po’ grossolano e bonario. E si può cominciare a giocare, a inventare. Cercando di tenere ben presente tutto questo, propongo corsi di cucina vegetale. Nei quali scopriamo, assieme ai partecipanti, come possiamo usare tutto della patata (e non solo, ovviamente!), perseguendo il concetto di non spreco, che prima di tutto è un concetto etico: quello che è buono va usato tutto! Perché, l’avrete capito,... la patata siamo noi!… e anche la carota, la zucchina, il peperone, …. 😀

Ritmo in cucina, tra parole e fornelli.

2020-05-31 07:20:58

Divertimento ritmico in rime alternate e incrociate. Con profumi di cucina, dedizione all'azione, attenzione al non spreco, terra che c'è e che ci sarà, piante che verdi crescono, piatti armonici, stelle in formazione ed altre amenità.

Con J.W. von Goethe, alternandosi tra il Prendere e il Dare

2020-05-18 10:47:43

J. W. von Goethe, a detta dei suoi contemporanei, era un ottimo poeta, ma uno scienziato dilettante. Iniziamo con questo articolo un percorso nella sua opera per capire come si sbagliassero. E come sia necessario, oggi, rifondare una scienza su basi morali e vitalistiche. Anche in cucina.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11