VegChef diVerso

Parole e poesia per la cucina

E' nell'apparente fissità delle forme.

È nell’apparente fissità delle forme che si sostanzia il progetto “VegChef diVerso! 😊

Nasce in cucina tra i fornelli, si ritrova con una penna in mano ma poi sfugge, gioca e danza.

Proporrà ricette gustose? Racconterà di vite e di ingredienti?

Lo scoprirete seguendolo! 😄

Intanto, una poesia!

Cari amici di VegChef,
ecco per voi una poesia che nasce da una lettura mattutina, dal libro "Dell'Amore immortale" di Massimo Scaligero.
Non è certo un libro di cucina! 😄
Ma anche sì, perché noi in cucina, lavoriamo con la materia. E in questo libro si racconta e si spiega di come la materia sia nient'altro che Luce nascosta, Luce che si narra in noi e attraverso i nostri sensi, le nostre percezioni, si riconosce in noi, che pure della stessa sostanza siamo fatti: Luce.
Da queste intuizioni credo che nasca la poesia, che si nasconde in tutte le cose del mondo.
Come immagata, incantata.
Nel nostro percorso di Esseri Umani possiamo scoprirla, vivificarla in noi, ridarle la posizione che le spetta: fuori dall'incantamento.
Il nostro percorso è un percorso di conoscenza del mondo.

Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem

VITRIOL : "Visita l'interiorità della terra. Purificando, scoprirai la pietra occulta". E' l'acronimo in cui l'esoterismo indica il percorso per la Veram Medicinam, la vera cura del nostro "male di vivere".

Spesso il male di vivere ho incontrato / Era il rivo strozzato che gorgoglia / Era l'incartocciarsi della foglia / riarsa. Era il cavallo stramazzato.

(E. Montale)

Si legga al posto di "terra" la parola "materia". Tutta la materia sensibile è costituita di "terra", di elementarità percepibile. Ma non ci si fermi a questa apparenza. La terra, la materia, si origina da un "mondo", da uno stato dell'essere che non è percepibile ai sensi. E in quel mondo ritorna, prima o poi.
Scoprirlo è vera gioia, Vera Medicina del nostro "male di vivere"!

Possiamo noi esplorarlo? Certo che sì! Possiamo tangerlo con la poesia. Possiamo anche cucinare, trasformare la materia riconoscendola. In ultima analisi vivendo, lo facciamo!
Ma è importante riconoscerlo. E' importante agire sapendo che siamo Luce che riconosce Luce, veicolo di un Spirito che penetra nel mondo. Abituando la nostra visione all'attenzione che le serve, si può!
Ecco la poesia 😊

È nell’apparente fissità delle forme


È nell’apparente fissità delle forme

di te che ora sei foglia e sarai fiore e frutto

che vive, e resta viva mentre dorme

la vita in te, che è collegata al Tutto.



Perché sei pianta, ma anche tu sei luce

di cui nel mio nutrirmi mi alimento

e trasformando quel che giace in nuce

di te, genero vita in me, fuor dal tormento



del non accorgersi di essere stessi noi

radice, foglia, frutto ed anche fiore:

trovando in fondo al mondo, prima o poi

la via che ci conduce al Vero Amore.

---



Il progetto di VegChef diVerso è multiforme e gioioso!


Seguitelo, se avete piacere.
In questo canale continuerò a scrivere di cucina in versi.
E seguite se vi piace anche gli altri canali che propongo.


Qui trovate qualche ricetta, briciole di cucina, indicazioni sui corsi di cucina che proponiamo: 





Qui invece trovate poesia, solo poesia. C'è un libro pubblicato, altri arriveranno. Intanto trovate poesie.




Qui invece trovate me! 😀
Che con mia moglie Alessia (l'autrice della foto in copertina) gestisco una "residenza rurale" con cucina a Montebelluna, sul Montello, una collina ancora verdeggiante di bosco in provincia di Treviso.




Infine questo sono io. Marco Boscarato, ristoratore e giocoliere. Alias

VegChef diVerso

per servirvi. Se vi piace, seguite il mio canale, qui!
E... Grazie del Gusto!!! 

71  
178